Strumenti di accessibilità

Si comunica che ha preso avvio la raccolta delle adesioni formali al Distretto Rurale Sardegna Centro Occidentale.

A seguito dell’assemblea generale svoltasi lo scorso 17 gennaio e secondo le indicazioni delle imprese e degli Enti presenti, si è convenuto che la forma giuridica che il costituendo Distretto dovrà assumere sarà quella dell'Associazione Riconosciuta.

Invitiamo pertanto coloro che hanno già provveduto a inviare correttamente la propria manifestazione di interesse e tutti coloro che fossero interessati ad aderire ex-novo al Distretto Rurale Sardegna Centro Occidentale, a formalizzare la propria adesione trasmettendo la seguente documentazione:

1. Dichiarazione di adesione formale al Distretto Rurale Sardegna Centro Occidentale (scarica qui il modello);
2. Copia del documento di riconoscimento del legale rappresentante;
3. Copia del bonifico di versamento della quota sociale di riferimento.

Il versamento della quota  (consulta qui la ripartizione delle quote associative) dovrà essere fatto sul C/C intestato all’ Associazione GAL Sinis, in qualità di Segreteria Tecnica del costituendo Distretto, presso la Tesoreria della Banca Inbiz Intesa San Paolo sull'IBAN: IT93G0306909606100000193293 con la seguente causale: "Quota di adesione Distretto Rurale Sardegna Centro Occidentale".

La Dichiarazione e la relativa documentazione, solo se firmata digitalmente, può essere trasmessa via mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure consegnata brevi manu presso la sede di uno degli enti del comitato promotore, che seguiranno i seguenti orari:
• GAL Sinis e Flag Pescando Sardegna Centro Occidentale, Corso Italia 108 - Cabras: Da Lun. al Ven. ore 9:30 – 13:00;
• GAL Barigadu Guilcer, Via G. Matteotti, 77 – Ghilarza. Da Mart. al Ven. ore 10:00 – 13:00. Mart. ore 15:00 – 17:00;
• GAL Marmilla, Via Baressa 2 – Baradili. Da Lun. al Ven. ore 10:00 – 13:00. Merc. ore 15:00 – 18:00.

(Si precisa che non saranno ritenute ricevibili mail prive di uno o più documenti previsti e sprovviste della copia del bonifico di versamento). Per maggiori informazioni e approfondimenti Vi invitiamo a contattarci all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e a esplorare le varie sezioni del sito https://www.distrettoruralesco.it/

Si comunica che martedì 17 gennaio 2023 alle ore 17:00, presso l’Hospitalis Sancti Antoni, in via Cagliari, 161 a Oristano, riprenderanno le attività di animazione volte alla costituzione del Distretto Rurale Sardegna Centro Occidentale.

Ricordiamo che l’obiettivo comune del Gruppo Promotore è quello di voler rafforzare i sistemi produttivi locali dell’intero territorio della Sardegna centro occidentale, attraverso la creazione di una omogenea identità produttiva, ambientale e storico-culturale, caratterizzata da un innovativo processo di integrazione fra il mondo dell’agricoltura e quello della pesca con le altre attività imprenditoriali esistenti. Le linee guida di questo approccio innovativo si basano sulla volontà di promuovere i benefici e incentivare l’accesso degli operatori economici a risorse regionali, nazionali e comunitarie a livello di distretto, sulla creazione di un ricco sistema di “reti interdistrettuali di filiere” ed infine coniugare identità territoriali talvolta distanti tra loro.

L’incontro si svilupperà secondo il seguente ordine del giorno:

  1. Sintesi processo attuato e percorso che porta al riconoscimento del Distretto Rurale;
  2. Strategia emersa;
  3. Proposta di Soggetto Giuridico;
  4. Presentazione bozza Statuto;
  5. Presentazione bozza Regolamento;
  6. Proposta quote sociali;
  7. Iter di adesione al Distretto Rurale degli Enti Pubblici;
  8. Iter di adesione al Distretto Rurale degli Operatori Privati.

Sarà inoltre possibile seguire l'evento in streaming sul canale YouTube di SuperTV Oristano.

 

Etichettato sotto:
Martedì, 27 Dicembre 2022 09:52

Auguri di Buone Feste!

in Comunicazioni

Il Presidente, il Consiglio Direttivo e lo Staff Tecnico dell'Associazione GAL Sinis vi ringraziano per la preziosa collaborazione che ci avete assicurato durante tutto quest'anno e vi augurano di trascorrere Buone Feste!

Si comunica che, a seguito dell'approvazione del bando definitivo, il GAL Sinis ha provveduto alla pubblicazione del Bando Intervento 19.2.1.16.3.1.2.1 - Sviluppo e commercializzazione dei servizi turistici per il turismo rurale: “Reti e itinerari turistici tematizzati” e dei relativi allegati sul proprio sito istituzionale nella sezione "Bandi e avvisi".

Le domande di sostegno potranno essere presentate a partire dal 15 settembre ed entro le ore 14.00 del 30 ottobre 2022, nelle modalità indicate dal Bando.

Il GAL Sinis è tra i promotori del Festival della Bottarga che si terrà a Cabras dal 9 all'11 settembre.
 
Degustazioni, show cooking con la partecipazione di chef stellati, laboratori di cucina, mostra mercato, convegni, spettacoli e musica saranno al centro di questo evento da non perdere.
 
Sabato 10 e domenica 11 non perdete l'occasione di visitare l'EXPO DEI PRODUTTORI organizzato proprio dal Gal con le aziende del territorio che hanno aderito all'iniziativa:
Azienda Vinicola Attilio Contini S.P.A., Oleificio Giovanni Matteo Corrias, Società Agricola Tenute Evaristiano, Azienda Falchi s.s. Agricola, Società Agricola I Ferrari di Giovanni Ferrari & C. s.s., Manunza Massimo, Nuovo Consorzio Coop. Pontis Soc. Coop., Sa Marigosa Società Consortile ARL, Lavanda di Elvio, Sardo Sole (Filiera del grano duro coltivato e trasformato in sardegna), Sinis Agricola Consorzio Terre dei Giganti Soc. Coop., SPANU GIOVANNI & C. snc, Tharros Pesca di Pino Spanu.
 
Trovate il programma completo del Festival sul sito www.festivaldellabottarga.it e sulla pagina facebook Festival Della Bottarga.

Si comunica che il MIPAAF ha pubblicato un avviso finalizzato alla presentazione delle domande di accesso per la realizzazione di impianti fotovoltaici da installare su edifici a uso produttivo nei settori agricolo, zootecnico e agroindustriale, da finanziare nell’ambito del PNRR, Missione 2, componente 1, investimento 2.2 “Parco Agrisolare”, a cui sono destinati 1,5 miliardi di euro.

La misura è inserita nella missione "Rivoluzione verde e transizione ecologica", componente "Economia circolare e agricoltura sostenibile", ed ha come obiettivo quello di sostenere investimenti finalizzati a rimuovere e smaltire i tetti esistenti e costruire nuovi tetti isolati, creare sistemi automatizzati di ventilazione e/o di raffreddamento e installare pannelli solari e sistemi di gestione intelligente dei flussi e degli accumulatori.

Le risorse sono destinate alla realizzazione di interventi nel settore della produzione agricola primaria per una quota pari a 1,2 miliardi di euro, mentre due quote di 150 milioni di euro sono destinate rispettivamente alla realizzazione di interventi nel settore della trasformazione di prodotti agricoli in agricoli e alla realizzazione di interventi nel settore della trasformazione di prodotti agricoli in non agricoli. Un importo pari almeno al 40% delle risorse complessive è destinato al finanziamento di progetti da realizzare nelle Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

In particolare, per gli interventi da realizzare nelle aziende attive nel settore della produzione agricola primaria e in quelle attive nel settore della trasformazione di prodotti agricoli, l’intensità massima del contributo riconoscibile è pari al 50% delle spese ammissibili, che può essere maggiorata di un ulteriore 20% (fino ad un massimo del 70%) per:

  • i giovani agricoltori o gli agricoltori che si sono insediati nei cinque anni precedenti la data della domanda di aiuto;
  • gli investimenti collettivi, come impianti di magazzinaggio utilizzati da un gruppo di agricoltori o impianti di condizionamento dei prodotti agricoli per la vendita;
  • gli investimenti in zone soggette a vincoli naturali o ad altri vincoli specifici ai sensi dell’articolo 32 del regolamento (UE) n. 1305/2013.

Per gli interventi da realizzare nelle aziende attive nel settore della trasformazione di prodotti agricoli in non agricoli, invece, l’intensità massima riconoscibile è pari al 30% delle spese ammissibili, che può essere maggiorata di un ulteriore:

  • 20% per gli aiuti concessi alle piccole imprese;
  • 10% per gli aiuti concessi alle medie imprese;
  • 15% per investimenti effettuati nelle zone assistite che soddisfano le condizioni di cui all’art. 107, par. 3, lett. a) del Trattato.

Si precisa che le agevolazioni verranno concesse mediante una procedura a sportello sino ad esaurimento delle risorse disponibili, pertanto si invitano gli interessati ad impegnarsi quanto prima per la presentazione delle domande di accesso al contributo, che potrà avvenire attraverso il portale messo a disposizione dal Gestore dei Servizi Energetici S.p.A. a partire dalle ore 12:00 del 27 settembre fino alle ore 12:00 del 27 ottobre 2022.

Considerata l’importanza di questo bando, soprattutto per gli insostenibili costi energetici, ritengo utile e necessario segnalare questa importante opportunità al fine di poter cogliere i benefici di questa iniziativa. Si vuole sottolineare inoltre l’estrema importanza della tempestività, considerato che il criterio cronologico a “sportello” della domanda di finanziamento.

È possibile consultare l’Avviso Pubblico, il Regolamento Operativo e tutti gli allegati al link https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/18486

 

Anche il GAL SINIS con la ricchezza dei suoi prodotti rurali, a Cagliari l’8 e il 9 luglio!

Accorciamo le distanze: filiera corta tra terra e mare, il progetto a sostegno dei produttori locali finanziato e promosso dal GAL Sinis in partnership con gli altri Gruppi di Azione Locale di Sardegna e Azzorre, e con il sostegno delle istituzioni europee, si avvicina al primo dei due grandi momenti di visibilità e incontro con il pubblico.

Tra gli obiettivi primari del progetto, quello di incentivare e promuovere le eccellenze locali in un contesto urbano, regionale e internazionale

Due le tappe previste, a Cagliari e nelle isole Azzorre, dove i produttori dei differenti territori avranno modo di mettere in mostra tradizioni ed eccellenze enogastronomiche della rispettiva area di provenienza.

Occasioni imperdibili per vivere le specificità locali, promuovere un turismo sostenibile e la cooperazione tra entroterra e mare. Infatti, “Accorciamo le distanze” vuole evidenziare il filo conduttore che unisce tutti i produttori dell’isola, a prescindere dalle singole specificità locali. 

La tappa MareTerraIsole, a Cagliari l’8 e il 9 luglio, vedrà la partecipazione di tantissime realtà di Sardegna e Azzorre: sarà possibile partecipare a workshop, show cooking, concerti, conferenze e, ovviamente, scoprire e assaggiare i migliori prodotti enogastronomici locali.

Si tratta del primo evento che vuole portare l’entroterra e il mare in città, un punto di incontro aperto nonché un palcoscenico notevole, per creare un collegamento tra aree rurali e costiere. Due mondi che spesso appaiono distanti, ma che fanno parte in egual modo delle radici e dello spirito sardi. Per questo è importante favorire la conoscenza e lo scambio reciproci.

Una vetrina prestigiosa per tutte le aziende e i produttori del territorio del nostro GAL, che ringraziamo per il sostegno e la collaborazione.

Avremo modo di sentirci tutti più vicini anche se all’interno di un contesto internazionale.

Per maggiori informazioni e per scoprire il programma dell’evento visita la pagina sardiniameetsazores.eu

E segui i profili social: 

https://www.facebook.com/sardiniameetsazores

https://www.instagram.com/sardiniameetsazores/

 

Ti aspettiamo a Cagliari – 8 e 9 luglio !

 

Si comunica che il Bilancio Consuntivo relativo alle annualità 2020 e 2021 è consultabile sotto appuntamento presso la sede del GAL Sinis, a partire dal 27 maggio 2022.

Chiunque volesse prendere visione di tali documenti è invitato a contattare la struttura all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o al numero: +39 0783 399493.

 

 

 

Al fine del massimo coinvolgimento degli stakeholder, orientato all’ascolto e all’individuazione delle nuove esigenze del territorio utili a definire le modifiche del Piano di Azione e nello spirito della maggior condivisione e collaborazione all’attuazione della rimodulazione del Piano di Azione del GAL Sinis, con riferimento al ciclo di programmazione 2014-2020 ed alle nuove risorse 2021-2022, il GAL SINIS vi invita a partecipare agli incontri pubblici, che si svolgeranno secondo il seguente calendario:

1. giovedi 19/05/2022, ore 17,30 a Cabras, c/0 la sede del GAL Sinis, in Corso Italia n°108;
2. venerdì 20/05/2022, ore 17,30, per i Comuni di San Vero Milis e Narbolia, a San Vero Milis, c/o l’Aula Consiliare, in via S. Michele,4;
3. lunedì 23/05/2022, ore 17,30 a Riola Sardo, c/o l’ Aula Consiliare, in via Umberto I n°16;
4. martedì 24/05/2022, ore 17,30 a Baratili San Pietro, c/o la ex cantina Madau, in via Dante n°14

In allegato la locandina degli incontri

La Fruit Logistica di Berlino è da sempre considerata la fiera dedicata al mercato dell'ortofrutta più importante e di riferimento d'Europa, e finalmente quest'anno torna in presenza.
 
Questa è per l'OP Sa Marigosa un'occasione per aiutare a rendere sempre più riconoscibili i prodotti sardi e le eccellenze del territorio del Sinis, per sviluppare accordi commerciali e rafforzare l'immagine dei propri soci.
"Per questo siamo ancora più orgogliosi di rappresentare il nostro territorio nello stand del GAL Sinis, per enfatizzare lo stretto legame tra cultura e archeologia e produzioni agricole, legando l'immagine dei Giganti, simbolo della cultura e identità del Sinis e della Sardegna, con i protagonisti del comparto agricolo, ovvero, le nostre produzioni ormai riconosciute e apprezzate per qualità e unicità, il Carciofo Spinoso di Sardegna e il rinomato Melone del Sinis", dichiarano da Sa Marigosa.
 
Per il Gal Sinis è motivo di orgoglio che un'azienda come questa, tra le principali realtà produttive del nostro territorio, abbia colto l'invito a partecipare insieme a noi ad una fiera così importante come la Fruit Logistica per far conoscere quelle che sono le nostre peculiarità ortofrutticole.
Pagina 2 di 10